Assalto a Parigi con la GoPro, il terrorismo è 2.0

Coulibaly, uno dei killer di Parigi, avrebbe avuto una telecamera indossabile durante l'assalto al supermercato kosher; che fine hanno fatto le immagini?

parigi

Coulibaly e il video della GoPro: ci sarebbero altre immagini dell’attentato (news.com.au)

Parigi – Il terrorismo entra nel web 2.0 e anche oltre; Amedy Coulibaly, il terrorista dell’assalto supermercato kosher di Parigi, aveva con sé una telecamera GoPro e un computer portatile. Dovrebbero quindi esistere un video, ripreso dal terrorista stesso, delle drammatiche ore del rapimento e dell’assalto parigino, magari fino agli ultimi istanti di vita di Coulibaly.

IMMAGINI SPARITE? – La domanda che rimbalza sulla rete, oggi, è “Dove sono finite le immagini della telecamera?”. Non solo; il terrorista avrebbe usato il suo supporto telematico anche per inviare delle mail durante l’assalto e gli inquirenti sono al lavoro per comprendere a chi e con quale contenuto. Potrebbero essere state comunicazioni rivolte ad Hayat Boumeddiene, la compagna in fuga e – forse – avvistata tra Turchia e Siria nei giorni scorsi?

RIVENDICAZIONE – L’eventuale video di Coulibaly si ricollegherebbe a quello già diffuso dall’Isis, nel quale il terrorista rivendica l’appartenenza all’organizzazione islamica e la paternità dell’assalto di Parigi. Proprio la sua diffusione implicherebbe l’esistenza di almeno un complice, forse in possesso anche dei video dell’assalto trasmessigli dal terrorista; l’uso che potrebbe a questo punto farne l’Isis sarebbe ancora legato alla propaganda e proprio per questo motivo buona parte dell’opinione pubblica francese vorrebbe già conoscerne il contenuto.

Preparativi per Parigi (blitzquotidiano.it)

Preparativi per Parigi (blitzquotidiano.it)

MARTIRI A PARIGI – L’obiettivo principale per l’Isis dovrebbe ora essere quello di trasformare gli assassini folli di Parigi in santi martiri nella “guerra santa” contro l’Occidente e i miscredenti. Su Coulibaly e sulla sua azione, comunque, rimangono ancora molti misteri; secondo gli investigatori a Parigi c’era anche un complice e, non potendo essere la compagna Hayat Boumeddiene che quel giorno era già in Turchia, la caccia all’uomo sarebbe ancora in corso. Così almeno ribadisce Manuele Valls, giornalista francese, convinto che ci sia ancora molta luce da fare sull’assalto a Parigi.

GOPRO – Le telecamere GoPro stanno spopolando, non stupisce allora che anche i terroristi inizino a impiegarle durante i loro assalti; la caratteristica principale delle GoPro è proprio quella di essere indossate, consentendo così delle riprese tenendo le mani libere e proseguendo in qualunque altra cosa si stia facendo. Se una grande importanza ha per il terrorismo la propaganda, non stupisce che le nuove tecnologie e le loro applicazioni facciano parte del bagaglio culturale e tecnico del fondamentalismo islamico.

Andrea Bosio
@AndreaNickBosio

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews