In arrivo il Festival nazionale delle ‘Psychiatric Bands’

Sabato 19 luglio si svolgerà il Festival nazionale delle 'Psychiatric Bands', un esperimento sociale che pratica l'inclusione, la tolleranza e il confronto

La foto della serata di una delle passate edizioni del Festival nazionale Psychiatric Bands

La foto della serata di una delle passate edizioni del Festival nazionale Psychiatric Bands

Viterbo – Sabato 19 luglio, a partire dalle 18.00, si svolgerà l’ottava edizione del Festival nazionale delle Psychiatric bands presso la Cittadella dei giovani di Tarquinia. Si tratta di una manifestazione organizzata dal Dipartimento di Salute Mentale della Ausl di Viterbo con la collaborazione del Comune di Tarquinia e del Centro Diurno “Luna Piena”, che vedrà l’esibizione di 14 gruppi musicali nati all’interno delle strutture psichiatriche a scopo terapeutico e riabilitativo.

LE BAND E LA GARA – Il Festival nazionale delle Psychiatric bands è una iniziativa nata per collegare il percorso terapeutico e riabilitativo delle persone con problemi di salute mentale a un momento di condivisione collettiva, che coinvolge gli addetti ai lavori e un pubblico più ampio possibile. Il Festival, infatti, propone una vera e propria gara a suon di musica tra 14 gruppi provenienti da tutta Italia, che si contendono due premi: quello come miglior gruppo per la sezione “cover” e quello per la sezione “brani originali”. A decretare la band vincitrice sarà una giuria composta da alcuni rappresentanti degli stessi gruppi e da esperti esterni.

Venanzio Venanzi, responsabile del Centro Diurno “Luna Piena”, spiega che «si tratta di gruppi musicali nati all’interno dei servizi e delle istituzioni psichiatriche a scopo terapeutico e riabilitativo, formati con la partecipazione e il supporto di operatori, professionisti esterni e volontari. Le psychiatric bands sono la testimonianza di un impegno operativo che vede al centro del lavoro psichiatrico il coinvolgimento diretto e la condivisione di esperienze emotivamente significative».  Poi, continua dichiarando che «sul palco salgono persone con storie molto diverse ma che convergono verso il comune desiderio di dar voce a una fortissima vitalità, oltre le restrizioni psicopatologiche e ambientali, con il coraggio della trasparenza e la consapevolezza dei limiti e delle singole potenzialità creative».

Le prove di una delle Psychiatric Band in gara, i Tipi Strani di Tarquinia

Le prove di una delle Psychiatric Band in gara, i Tipi Strani di Tarquinia

A partire dalle 18.00 di sabato 19 luglio, dunque, si esibiranno queste 14 band italiane: Cosmic sband by Alchimia (Roma), Mine Vaganti (Orbetello), Musica in Cammino (Roma), Fulmini in Linea Retta (Aosta), Dèpôt (Sondrio), Tam Tam Group (Forlì), Gli Insoliti (Asti), Letizia Drums (Roma), Riders on the Storm (Montefiascone), Illusione Ottime (Ladispoli), Altra Musica Rock (Lucca), Social Street Minds (Frascati), Spirito Liberi (Reggio Emilia), Tipi Strani (Tarquinia).

LA MUSICA COME CURA – La musicoterapia esiste da sempre e, negli anni, ha conosciuto alterne fortune. Recenti studi, però, hanno riconosciuto alla musica un effetto catartico che consente di modificare lo stato di coscienza. In parole più semplici, vuol dire che la musica consente di accedere a quell’ambito da cui sfugge il linguaggio verbale. Ciò permette al “paziente” di vivere la musica come intermediario tra lui e il terapeuta.

Il Festival delle Psychiatric bands, dunque, può considerarsi come un esperimento sociale e culturale che testimonia una nuova modalità di praticare l’inclusione, il confronto, la partecipazione e la formazione.

Mariangela Campo

@MariCampo

Foto: www.viterbosanitanews.it; www.forlitoday.it

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews