Arriva Telegram e Whatsapp scompare

Telegram

L’icona di Telegram

Messenger lasciò il passo a Facebook, quest’ultimo a Whatsapp e ora che ci eravamo quasi abituati a questo nuovo modo di comunicare,  ecco un’ altra novità: Si chiama Telgram e pur essendo stata lanciata ad Agosto 2013 per Iphone e ad ottobre per Android dai fratelli Nikolai e Pavel Durov, la nuova chat non è ancora cos’ popolare. Qualcosa però è cambiato nelle ultime ore,  molti sono gli utenti che stanno scegliendo questa nuova applicazione e l’ascesa di Telegram continua imperterrita. Al momento si trova al diciassettesimo posto nella classifica generale di applicazioni per Android in Italia e sull’ App store per iPhone si piazza addirittura al primo posto davanti al colosso Whatsapp nella categoria dei social network.

100MILA UTENTI AL GIORNO – L’acquisto di Wahstapp da parte di Zuckerberg in rete non è stato ben accolto dagli utenti che per reazione hanno cercato una nuova opportunità di comunicazione. L’alternativa è stata Telegram, i due produttori hanno dichiarato: «Quattro milioni di utenti si sono aggiunti nelle ultime diciotto ore, facciamo il possibile ma il servizio potrebbe diventare instabile per l’alto traffico». A convincere gli utenti, in così breve tempo, sicuramente ha avuto la sua parte il blackout di sabato, quando in tutto il mondo Whatsapp ha smesso di funzionare per cinque ore ‘’lasciando nel panico’’ i suoi utenti.

TELEGRAM, L’EVOLUZIONE DI WHATSAPP – Telegram offre diverse caratteristiche che lo distinguono dal suo predecessore: quella che piace molto è l’opzione per nascondere i messaggi, non lasciando tracce sui server, senza il bisogno di cancellarli. Per il resto è molto simile a Whatsapp e facile da utilizzare basta inserire il numero e confermare con un codice. Telegram è completamente gratuita e contiene anche l’opzione cloud based dei contenuti, quindi la possibilità di accedere alla chat collegandosi da qualsiasi tipo di dispositivo, quindi anche dal pc.  Insomma Telegram si prepara a dare filo da torcere a Zuckerberg che a quanto sembra, almeno questa volta, non ha fatto la mossa giusta.

Serena Prati
@Se_Prati 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews