Arena di Verona, stop al rock? ‘Palco Ligabue contrario al decoro’

ligabue-arena-di-verona-palco

Luciano Ligabue: bacchettata dalla Soprintendenza ai Beni Culturali del Veneto (iveradio365.com)

La solita imbarazzante polemica all’italiana. Stavolta, dopo il caso Springsteen e piazza Plebiscito a Napoli, tocca all’Arena di Verona finire sotto i colpi dei burocrati. La Soprintendenza per i Beni Archeologici del Veneto ha infatti fatto la voce grossa: con una lettera al sindaco di Verona Flavio Tosi e alla Fondazione Arena, il soprintendente Vincenzo Tinè ha chiesto un cambio di marcia per gli allestimenti scenografici dei live all’anfiteatro romano di piazza Bra. Problemi strutturali o di sicurezza? No: «decoro» ed «esigenze di fruizione monumentale dell’edificio».

Le gocce che hanno fatto traboccare il vaso, secondo la Soprintendenza, sono stati i sei concerti di Luciano Ligabue. Altrettanti sold out, altrettanti flussi turistici ed economici nel capoluogo Veneto. La nota inviata a Comune e Fondazione Arena ha dichiarato che il palco era «palesemente in contrasto con le caratteristiche di decoro e con le esigenze di fruizione monumentale dell’edificio».

Sulla base di queste considerazioni, la Soprintendenza veronese ha deciso di cambiare registro e fissare limiti precisi.  Non esistendo alcuna regolamentazione in merito alla valutazione dell’impatto delle strutture sceniche, e non venendo esercitato da parte del Comune alcun ruolo autorizzativo nella predisposizione degli allestimenti, non saranno più concesse autorizzazioni preventive ai concerti organizzati da «Arena Extra», la società della Fondazione Arena che si occupa degli eventi extra-lirici. Bisognerà prima prendere «visione delle caratteristiche tecniche delle soluzioni scenografiche che si prevede di utilizzare in ciascuno degli eventi programmati, ai fini della necessaria verifica e approvazione». Ossia, assieme alla richiesta della location veronese, gli artisti dovranno presentare anche il progetto definitivo dello stage da integrare all’interno dell’anfiteatro.

La reazione di Tosi è stata veemente: «I concerti con gli artisti – ha detto il sindaco scaligero – vengono programmati con un anno di anticipo. Come faccio io a dire loro “se non mi fai vedere il progetto del palco non ti do l’autorizzazione?». Il primo cittadino esprime disagio anche per il passaggio della lettera in cui si sottolinea che l’incremento dei concerti all’Arena ne condiziona “la piena leggibilità”. «Come se chi viene a vedere i concerti – commenta Tosi con ironia amara – vuole avere la leggibilità dell’Arena».

Gli effetti della linea dura della Soprintendenza non sono difficili da immaginare. Difficilmente un artista che non sia già stato a suonare all’Arena di Verona può permettersi di presentare il progetto ultimato del palco un anno prima del concerto. Considerata la capienza dell’Arena di Verona in occasione dei live (15 mila posti circa) è facile immaginare che un artista, di fronte agli ennesimi intoppi burocratici all’italiana, preferisca optare per un già rodato palasport, in cui non esistono vincoli estetici.

Bisognerebbe spiegare a Tiné, che evidentemente concerti ne ha visti ben pochi, che i palchi montati all’interno dell’Arena di Verona sono sempre stati all’insegna del minimalismo. Sia per la ridotta estensione laterale che è loro consentita, sia per l’integrazione nel contesto architettonico che gli artisti hanno sempre cercato di ottenere. Mai palcoscenici che superassero l’altezza della struttura, colorazione canonica nera, al bando fuochi o fiamme in stile Rammstein. Se compaiono uno o due maxischermi, è per consentire anche agli spettatori più lontani di godere di una visione all’altezza dello show. Che palchi come questi che seguono (Luciano Ligabue il primo, Paul McCartney, nell’unica data italiana 2013, il secondo) possano essere considerati “contrari al decoro”, lo lasciamo giudicare a voi.

Francesco Guarino
@fraguarino

IL PALCO DI LUCIANO LIGABUE NEI 6 CONCERTI 2013 ALL’ARENA DI VERONA (foto Flickr/Ligachannel/Jarno Iotti)

ligabue-palco-arena-di-verona-ligachannel-jarno-iotti

IL PALCO DI PAUL McCARTNEY NEL CONCERTO ALL’ARENA DI VERONA DEL 25 GIUGNO 2013 (Foto Flickr/Ambra Rebecchi)

paul-mccartney-arena-di-verona-palco-ambra-rebecchi

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews