Apple vs Samsung, la mela vince la battaglia: 1 mld di dollari di risarcimento

Apple e Samsung sono i leader del mercato smartphone e tablet (assante.blogautore.repubblica.it)

La prima decisione nello scontro in tribunale tra colossi tecnologici è arrivata e non è indolore: Samsung dovrà pagare ad Apple 1,05 miliardi di dollari di risarcimento per aver violato sei brevetti di Cupertino, tre dei quali volontariamente.

Questo è il verdetto dei giurati, due donne e sette uomini, che sono stati riuniti per ben tre giorni in camera di consiglio a San Jose, in California. Il passo successivo, in attesa di pronuncia in merito della corte, potrebbe essere il divieto di vendita negli Stati Uniti dei prodotti Samsung su cui è stato riscontrato il plagio. Ma Samsung ha già annunciato riscorso.

Apple aveva chiesto di riscontrare la violazione di sette brevetti su 28 apparecchi della gamma Samsung e in più la violazione del design dell’iPad per la realizzazione del Galaxy Tab, per una richiesta economica complessiva di 2,5 miliardi di dollari.

La Corte ha ridimensionato le accuse ed escluso totalmente la violazione estetica del Galaxy Tab, ma ha confermato che Samsung ha approfittato volontariamente dei brevetti riguardo alcuni dispositivi della navigazione, come il «bounce-back» per tornare indietro quando si è arrivati alla fine di un’immagine, o la possibilità di zoom con il «tap», tocco dello schermo, o il «pinch», con due dita.

La sentenza era da diversi rumors ritenuta prevedibile: il tribunale di San Josè dista solo 16 km da Cupertino e la fama dell’azienda di Jobs è a dir poco influente in zona. Diversamente era andata invece in Corea del Sud (sede Samsung) venerdì: in Corea del Sud le due aziende hanno visto la conclusione di un altro duello: secondo il tribunale Cupertino aveva infranto due brevetti (40 milioni di dollari di indennizzo), Samsung uno (25 milioni).

La lotta è appena iniziata, ma il rischio è che tra i due maxi-litiganti si possano fare largo i terzi incomodi.

Francesco Guarino

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews