Antichi scheletri sotto il Policlinico di Milano

La cripta

La cripta

La cripta della chiesa dell’Annunciata dell’Ospedale Maggiore Policlinico di Milano, unico esempio in Italia di necropoli sotterranea cittadina, è stata finalmente riaperta.

Considerata da molti un ottimo esempio di un “archivio biologico“, sarà presto utilizzata per studiare e analizzare al meglio processi patologici, antropologici e genetici di un periodo (collocabili tra la fine del Medio Evo e l’Età moderna), in cui anticamente era ancora un Ducato.

Fra il 1473 ed il 1695 sono state sepolte in questo immenso sepolcro, che si trova proprio al di sotto della struttura, circa mezzo milione di salme.

Il santuario non era mai stato svuotato completamente, e al suo interno, conserva ancora i corpi delle numerose vittime della terribile peste raccontata con tanta precisione nei Promessi Sposi di Alessandro Manzoni.

Con molta probabilità, dovrebbe essere presente anche il cadavere del soldato che per primo portò il contagio alla città.

Adriano Ferrarato

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews