Andrea, il bambino scomparso ieri nel ragusano, è morto

Andrea, il bambino di 8 anni scomparso ieri nel ragusano, è stato trovato morto. Nessuna ipotesi è esclusa, si attendono i risultati dell'autopsia

Il piccolo Andrea trovato morto nel ragusano (Fonte foto: www.ilfattoquotidiano.it)

Il piccolo Andrea trovato morto nel ragusano (Fonte foto: www.ilfattoquotidiano.it)

Ragusa – Il piccolo Andrea, il bambino di otto anni scomparso ieri mattina a Santa Croce Camerina, cittadina in provincia di Ragusa, è stato trovato morto. Alle 12.45 di ieri, sabato 29 novembre, era scattato l’allarme per la scomparsa del bimbo. Andrea era stato accompagnato al mattino dalla madre alla scuola di Santa Croce Camerina e, quando era tornata a prenderlo, alle 12.45, non l’ha più trovato. Le ricerche sono iniziate tempestivamente ma Andrea è stato trovato solo a sera, morto.

IL RITROVAMENTO – All’allarme della scomparsa di Andrea dato dalla madre non si sono mobilitati solo i carabinieri con le unità cinofile, ma anche parenti e amici della famiglia e molti cittadini volontari. Ed è stato proprio uno dei volontari, Orazio Fidone, a ritrovare il corpo senza vita del piccolo Andrea che si trovava in un canneto, all’interno di un grosso canalone di cemento profondo due metri e mezzo, vicino a un vecchio mulino abbandonato a circa quattro chilometri di distanza da Santa Croce Camerina, intorno alle 16.55.

Il corpo senza vita del bambino è stato trovato asciutto, senza alcun segno apparente di violenza e vestito: Andrea indossava i jeans, dei calzettoni rossi, scarpe blu, una maglietta bianca ed un giubbino marrone. Avvisati dal volontario, sul posto sono arrivati i carabinieri del comando provinciale di Ragusa e la polizia scientifica della Questura di Ragusa. Il sostituto procuratore Marco Rota ha dichiarato che ogni ipotesi è azzardata e che bisogna aspettare l’autopsia sul corpo di Andrea per capire le cause reali della morte.

(Fonte foto: www.giornalesiracusa.com)

(Fonte foto: www.giornalesiracusa.com)

LA RICOSTRUZIONE DEI FATTI – Gli investigatori, intanto, stanno guardando i filmati delle telecamere di sorveglianza sia della scuola elementare che dei negozi intorno all’istituto, per ricostruire l’ accaduto.

Secondo le prime indiscrezioni trapelate dalle chiacchiere della gente del posto, già altre volte Andrea non era entrato a lezione, allontanandosi da solo. Tuttavia, il vecchio mulino dove il cadavere del piccino è stato ritrovato, si trova parecchio lontano dalla scuola. Secondo gli investigatori potrebbe non essere impossibile che Andrea sia arrivato fin lì a piedi e da solo, tuttavia sembra loro alquanto difficile che lo abbia potuto fare.

LA FAMIGLIA – La madre, una venticinquenne casalinga, è sotto choc. Il padre, un trentenne autotrasportatore sta tornando a casa, trovandosi fuori città per lavoro.

Adesso, si attendono i risultati dell’autopsia sul cadavere di Andrea Loris Stival. Intanto i carabinieri hanno chiesto a tutti i cittadini di fornire eventuali dettagli utili alla prosecuzione delle indagini attraverso segnalazioni, anonime e non, ai numeri di emergenza 112 e 113 oppure recandosi direttamente presso qualunque ufficio di Polizia.

Mariangela Campo

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews