Andrea Camilleri, premiato al Festival del Noir spagnolo BCNegra

Il 6 febbraio il re del noir italiano sarà premiato alla nona edizione dell’evento internazionale più famoso dedicato ai romanzi polizieschi.

Andrea Camilleri

Andrea Camilleri

L’autore siciliano Andrea Camilleri, uno degli scrittori nostrani più amati, avrà l’onore di ricevere il premio Pepe Caravalho alla prossima edizione del BCNegra, il festival del noir che si tiene a Barcellona dal 30 Gennaio all’8 Febbraio.

Il FESTIVAL BCNEGRA –  Barcellona torna a essere la capitale spagnola dei romanzi noir. Il festival BCNegra è ormai considerato uno dei più importanti eventi dedicati al settore della narrativa noir, nonostante sia arrivato soltanto alla settima edizione. La kermesse vanta partecipanti come Jeffrey Deaver, Carlos Zanòn, David Pearce e, oltre a Camilleri, autori italiani come Maurizio de Giovanni e Marco Mavaldi.  L’organizzazione dell’evento prevede almeno 60 attività a partecipazione gratuita del pubblico alle quali prenderanno parte molti autori specializzati nel genere, come dibattiti, tavole rotonde e esposizioni aperte al pubblico.

IL PREMIO PEPE CARAVLHO- Uno dei premi più ambiti nell’ambito del festival è il premio Pepe Caravlho, organizzato come tributo alla memoria dello scrittore Manuel Vàzquez Montalban ed è arrivato alla sua nona edizione. Pepe Caravlho è, appunto, il personaggio di punta dello scrittore spagnolo, nato e vissuto a Barcellona, militante comunista che combatte contro il regime franchista degli anni ‘40 in Spagna. In molte occasioni il commissario Montalbano lo ricorda e gli somiglia, grazie all’influenza che Vazquez de Montalbàn ha avuto su Camilleri, dovuta anche alla forte amicizia che si era creata tra i due autori. 

ANDREA CAMILLERI E MONTALBANO-  La giuria del festival ha definito Camilleri “uno dei più autentici rappresentanti del noir mediterraneo”, decidendo all’unanimità di conferirgli il premio. Nato in Sicilia nel 1925, Andrea Camilleri si è ispirato, già dal suo libro Il birraio di Preston, allo scrittore Vazquéz Montalban, al quale ha dedicato la sua creatura letteraria, il commissario Salvo Montalbano, dandogli lo stesso cognome del noto autore spagnolo.

Dopo il primo romanzo della serie, La Forma dell’Acqua, lo scrittore non avrebbe voluto continuare con la serie di testi dedicati al personaggio di Montalbano, ma sentiva che il personaggio non era completo del tutto, così ha continuato a raccontarlo fino ad oggi. L’ultimo episodio delle vicende del commissario, infatti, è in libreria dagli ultimi mesi del 2013. Nonostante i suoi romanzi siano scritti soprattutto in siciliano, Camilleri è uno degli autori più letti nel nostro paese.

La giuria di quest’anno, formata da Jordi Canal, Andreu Martìn, Rosa Mora, Sergio Vila-Sanjuan e Paco Camarasa, ha infatti affermato che :

Salvo Montalbano e Pepe Carvalho sono personaggi pieni di vita, tentazioni e contraddizioni, che preferiscono la strada agli uffici, che scelgono di affidarsi al proprio sguardo e alla parola piuttosto che ai computer. Carvalho e Montalbano sono, [ndr] testardi e intransigenti nel perseguire la giustizia. Entrambi hanno bisogno di conoscere la verità e ci rendono partecipi della loro lotta per un mondo in cui i potenti non siano al di sopra della legge

 

Ilaria Scognamiglio

@Fairydodo

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews