Ancora una notte di violenze a Londra. La rivolta si espande

Un'immagine esplicativa dei disordini in corso a Londra

Non si placa, anzi si estende, la spirale di disordini che sta sconvolgendo l’Inghilterra nelle ultime tre notti. Innescata dall’uccisione di un giovane nero da parte della polizia, l’esplosione di violenza sta diventando sempre più seria ora dopo ora.

 

Gruppi di giovani hanno assaltato e saccheggiato negozi e supermercati anche nell’ultima notte, affrontando in più di un’occasione le forze dell’ordine. Il bilancio parla di oltre 60 feriti (di cui uno in pericolo di vita) e quasi 500 arresti, e la situazione sembra destinata a peggiorare dato che la rivolta si sta espandendo anche in altre città come Bristol, Liverpool e Manchester.

Il primo ministro Cameron sta facendo ritorno nella Capitale inglese dopo essersi visto costretto ad interrompere le sue vacanze in Toscana, e presto terrà un discorso alla Nazione. Per le contromisure si parla di 13.000 agenti di polizia pronti a presidiare le città colpite, per sedare una situazione talmente critica da costringere le autorità ad annullare alcune partite di calcio in programma, tra cui l’amichevole Inghilterra-Olanda per la quale erano previsti oltre 70.000 spettatori.

Le immagini che stanno facendo il giro del mondo parlano chiaro: la situazione è lontana dall’essere sotto controllo.

 

Andrea Corti

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews