Ancora bufale: falsa la storia della mega orgia per anziani in Belgio

orgia anziani belgio

Un’orgia tra anziani rivelatasi una bufala: per fortuna, nessuno si è fatto male (poprenegade.wordpress.com)

Da qualche giorno sta impazzando sul web la notizia dell’allestimento di una presunta orgia per anziani in Belgio, una festa a sfondo sessuale che avrebbe causato la morte di sette persone. Fortunatamente, secondo le ultime fonti, la notizia è una bufala e nessun anziano belga ha partecipato alla fantomatica orgia per poi perdere la vita. Pare  che la finta notizia sia stata lanciata da un solo autore il quale, per ottenere maggiore visibilità sul suo sito di news belga, ha inventato una storia accattivante e stravolgente che potesse attirare l’attenzione del pubblico.

ORGIA PER ANZIANI IL BELGIO? UNA BUFALA - La finta storia raccontava di un’orgia dedicata esclusivamente agli anziani dai 65 anni in su, svoltasi lo scorso 11 ottobre in un appartamento di Charleroi.  In totale avrebbero partecipato all’orgia 200 anziani e 35 partner sessuali, il cui compito era quello di movimentare la festa. All’inizio il party sembrava entusiasmante ma, durante una gang bang movimentata da trentacinque persone, alcuni anziani hanno avvertito un malore.

SI NARRAVA ANCHE DI 7 MORTI - Nonostante i soccorsi fossero stati avvisati per tempo, il personale medico avrebbe trovato difficoltà a raggiungere gli anziani partecipanti all’orgia perché la festa era stata allestita al quarto piano di un palazzo. Secondo le false notizie, otto persone sarebbero state colpite da un infarto fulmineo, tre delle quali salvate dai soccorritori. Altri tre partecipanti sarebbero deceduti per un edema polmonare per un totale di sette decessi dovuti all’eccessiva prestazione della festa sessuale.

Alcuni giornali russi hanno creduto alla bufala, smentita da poche ore con le scuse dei redattori riferite al pubblico incredulo (canadianpharmacymeds.com)

IL COLPEVOLE DELLA MALEFATTA - Secondo le ultime fonti la bufala sarebbe stata diffusa in anteprima dal sito Nordpresse.be che aveva incoronato il party come “la più grande orgia belga dell’anno” aperta alle persone dai 65 anni in su. Alcuni giornali russi che avevano creduto alla bufala hanno infatti smentito la notizia precedentemente pubblicata, scusandosi con i lettori per l’abbaglio e scaricando la colpa su Vincent Flibustier, unico gestore della pagina di Nordpresse.be. Risulta ancora possibile leggere l’articolo padre dell’intera bufala, pubblicato il 12 ottobre. Nonostante la smentita rivelata da alcuni giornali, Vincent Flibustier mantiene online l’articolo scottante, sperando forse ancora di raggiungere qualche manciata di visite in più.

Foto preview: healthwaysfit.com

Rachele Sorrentino

@rockeleisrock

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews