Analogica? E’ la Sua risposta definitiva? La spegniamo?

La TV Analogica ha esalato il suo ultimo respiro: inizia l’Era del Digitale. Dal 16 novembre anche il Lazio passerà gradualmente al digitale

di Carlo Caserta

analog_tvLa storia della televisione affonda le sue radici nella trasmissione analogica dei segnali ed i passaggi più affascinanti e geniali di questo percorso sono stati l’introduzione della TV a colori e del Teletext (comunemente Televideo).

Usare il metodo analogico per le trasmissioni TV non permette ulteriori evoluzioni, a farlo ci pensano le tecnologie digitali: è così che nasce l’idea di una televisione digitale terrestre (DTT - Digital Terrestrial Television).

Il passaggio al digitale terrestre è chiamato, in gergo tecnico, “switch-off”: per intendere lo spegnimento effettivo delle trasmissioni analogiche.

Molteplici sono i vantaggi dell’avere un sistema trasmissivo digitale per le televisioni, tanto che in tutto il mondo si sta lentamente transitando da un sistema di trasmissione analogico ad uno digitale.

I principali motivi per i quali è stata introdotta questa innovazione sono dati dalla possibilità di poter veicolare un numero maggiore di canali televisivi e  dalla possibilità di poter utilizzare servizi interattivi.

Il CNID (Comitato Nazionale Italia Digitale) ha deciso di eseguire questo passaggio in modo graduale (anche per evidenti ragioni logistiche) e quindi ha suddiviso il territorio nazionale in 16 aree distinte, ognuna delle quali procederà allo switch-off seguendo un ben preciso calendario: ad esempio la Sardegna (coincidente con l’area 16) ha spento le trasmissioni in analogico nel novembre 2008 e quindi da quella data le trasmissioni televisive avvengono esclusivamente in digitale.

In pratica, una volta terminato lo switch-off, per continuare a vedere la televisione occorrerà munirsi di un decoder digitale terrestre da collegare ai nostri apparecchi tv, oppure si dovrà acquistare un televisore con decoder digitale terrestre integrato.

Il 16 Giugno 2009 la regione Lazio, ad esclusione della provincia di Viterbo, ha iniziato la propria fase di switch-off “spegnendo” i trasmettitori analogici di Rai 2 e di Rete 4 che, da quella data, sono visibili esclusivamente in digitale.

Il Lazio, come da direttiva europea, completerà la propria fase di switch off entro la fine del 2012 ed è previsto, come del resto in tutta Italia anche se con modalità differenti, un contributo per l’acquisto di un decoder digitale terrestre di 50 euro. L’agevolazione viene erogata se in possesso di alcuni requisiti: la residenza in uno dei comuni coinvolti nello Switch-Over (quelle zone in cui non è ancora avvenuto il totale passaggio al digitale), un’età uguale o superiore ai 65 anni (compiuti o da compiersi entro il 31/12/2009), un reddito uguale o inferiore ai 10.000 euro (riferito alla dichiarazione dei redditi per l’anno 2007) e la prova dell’effettivo pagamento del canone televisivo dell’anno in corso.

digital_tvAttenzione, però, il contributo verrà erogato solo per l’acquisto di un decoder interattivo, contrassegnato dal bollino blu (chiamato in gergo decoder MHP). Ci sono in commercio, infatti, anche decoder “semplici”, chiamati zapper, che non supportano l’interattività e che, quindi, non godono di tale contributo.

Per maggiori informazioni si può consultare il sito www.dgtvi.it oppure si può telefonare al numero verde, messo a disposizione dal ministero per lo Sviluppo Economico, 800 022 000.

Questo passaggio epocale ci regalerà una nuova televisione, più moderna e al passo coi tempi, ma rimane un grande quesito: all’aumento della quantità dei canali corrisponderà un aumento della qualità del servizio offerto?

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews