Allarme epidemia USA: quattro morti di peste dall’inizio del 2015

Allarme epidemia negli USA: dall'inizio del 2015 sono stati undici i casi di infezione da peste bubbonica con quattro vittime

Allarme peste negli USA (www.palermomania.it)

Allarme peste negli USA (www.palermomania.it)

È allarme peste negli Usa. Dall’inizio del 2015 sono stati undici i casi di peste bubbonica con quattro morti. L’ultima vittima è un anziano cittadino dello Utah, deceduto con la diagnosi di infezione da peste bubbonica, che pare avesse contratto nei primi giorni di agosto. Si teme un’epidemia: i casi di peste conosciuti finora si sono sviluppati nello Utah, in New Messico, in Arizona, in California, in Georgia e in Oregon. Le autorità hanno fatto sapere di avere aperto una inchiesta per comprendere le origini del contagio.

ALLARME PESTE BUBBONICA NEGLI USA – Le autorità americane sono preoccupate e temono una epidemia perché negli otto mesi del solo 2015 i casi di peste hanno raggiunto il doppio della media annuale: non si capisce perché quest’anno il numero delle infezioni da peste bubbonica sia aumentato, ma i medici americani sono sul chi va la, perché è stato fatto notare loro implicitamente che, negli anni, hanno potuto scambiare i primi sintomi della malattia per una qualsiasi infezione virale o per una influenza.

Provette per l'analisi del sangue (www.medicinalive.com)

Provette per l’analisi del sangue (www.medicinalive.com)

I decessi avvenuti finora riguardano due anziani – uno di settantanove anni, dell’altro non è stata diffusa l’età anagrafica -, un adolescente di sedici anni e un uomo di cinquantadue anni. Si presume che le quattro vittime avessero passato molto tempo in aree rurali, dove è più facile essere contagiati. Infatti, animali come cani della prateria, conigli, furetti, scoiattoli e altri roditori sono portatori naturali di peste, il cui coccobacillo Yersinia Pestis si trova all’interno del loro apparato digerente. Quando questi animali muoiono, gli insetti si trasferiscono subito su un altro ospite, che può essere un altro animale oppure una persona. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità nel mondo si registrano dai mille ai tremila casi di peste bubbonica ogni anno: la peste è una malattia infettiva caratteristica di alcune zone dell’Asia, dell’America del Nord e dell’Africa, mentre è assente in Australia e in Europa: se trattata prontamente con una terapia antibiotica, si può facilmente sconfiggere.

Mariangela Campo

@MariCampo81

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews