Alitalia ora punta ai voli low cost: 20 nuovi aerei per il 2012

Via 16 vecchi jet regionali, in arrivo 20 nuovi aerei per le brevi percorrenze. Alitalia per la prima volta inizia a guardare con decisione al low cost e lo fa rinnovando la flotta: entro il 2012 arriveranno dalla fabbrica brasiliana dell’Embraer a San Josè dos Campos, presso San Paolo, 5 aerei Embraer “190″ da 100 posti e 15 “175, da 90 posti circa.

20 nuovi arrivi nella flotta Alitalia (lanebbiaelaneve.blogspot.com)

«Un acquisto dal controvalore di oltre 400 milioni di euro in leasing – ha riferito Rocco Sabelli, amministratore delegato Alitalia – un’operazione importante dal punto di vista del marketing perché consentirà di coprire meglio i flussi italiani e internazionali di dimensioni sottili».

In un mercato che richiede una sempre maggiore frequenza di voli con aerei di piccola portata, l’Alitalia ha deciso di puntare ai voli economici per rafforzare un bilancio che, per la prima volta dopo anni di drammatica crisi, inizia finalmente a sorridere.

La nicchia di mercato fino ad ora occupata dai vettori ufficiali low cost, sta diventando terra di conquista anche le compagnie di bandiera tradizionali, che scelgono di variere le proprie offerte proponendo interessanti possibilità di risparmio per chi prenota con largo anticipo, o per chi sfrutta i pacchetti di posti a numero limitato.

I notevoli risparmi – in linea con i prezzi delle principali compagnie a basso costo – abbinati alla tradizionale qualità (e ai minori problemi nella gestione soprattutto del bagaglio) dei vettori aerei standard, sembrano infatti incontrare larghi consensi da parte dei viaggiatori.

Il primo aereo 190 appena consegnato entrerà in funzione il 7 ottobre sulla tratta Roma-Vienna. I collegamenti gestiti dai nuovi vettori saranno per lo più connessioni tra località di medie dimensioni, sia su rotte nazionali che Italia-estero, purché a corto raggio: i due nuovi arrivi in casa Alitalia hanno infatti autonomie di 3000 km (i modelli 175) e  4000 km (i 190). La velocità di crociera di entrambi è poco inferiore ai 900 km orari.

«Quello che sta per concludersi è stato un trimestre molto buono – continua Sabelli – e per la prima volta dal gennaio 2009 avremo forse una performance positiva nei primi nove mesi del 2011». La crisi Alitalia che infiammo il passaggio di governo Prodi-Berlusconi sembra essere davvero alle spalle.

Francesco Guarino

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews