Alexander Gerst, l’astronauta che ‘chatta’ dallo spazio

Gerst è il primo astronauta a comunicare con la Terra attraverso la sua pagina facebook. Ora anche l'universo sembra più piccolo

gerstChe i social network avessero‘annullato’ i concetti di tempo e spazio, permettendoci di comunicare ovunque ci troviamo con un numero pressoché illimitato di persone, non era più una novità. Davanti al pc, non sentiamo la differenza tra parlare con il nostro vicino di casa o con un amico in Guatemala. Ma se invece ‘dall’altra parte’  troviamo Alexander Gerst, un astronauta tedesco che nel frattempo gira intorno alla Terra a circa 28mila chilometri orari? Ecco, in questo caso la differenza si sente eccome.

UNA CHIACCHIERATA DALLO SPAZIO – Per la prima volta nella storia un gruppo di studenti e appassionati ha avuto la possibilità di interagire in video-conferenza con un astronauta, tramite facebook, nell’ambito dell’evento ‘Social Space’, organizzato dal social network in collaborazione con l’Agenzia Spaziale Europea. Non solo, una volta terminata la comunicazione, l’astronauta è rimasto a disposizione dei suoi numerosi fan, rispondendo alle tantissime domande tramite la sua pagina facebook. Da questioni personali ad altre più tecniche, Gerst ha gentilmente soddisfatto le curiosità dei suoi sostenitori. Lui, che da geofisico appassionato di vulcanologia, fino a qualche anno fa proprio non si immaginava di essere l’astronauta più “cliccato” dell’universo.

ASTRONAUTA ‘SOCIAL’ – Da quando è in missione, Gerst scrive quotidianamente sui social network, condividendo con il pubblico tutte le sue sensazioni. «Vivere nello spazio è una cosa fantastica, un’esperienza che tutti dovrebbero provare», ha scritto qualche giorno fa su facebook, aggiungendo, anche con un pizzico di malinconia per la sua vita ‘terrestre, che «nessun oggetto che posso portare con me sostituirà mai la sensazione di correre in un bosco o di stare sotto la pioggia d’estate».

ESPERIMENTI IN DIRETTA – Non solo chiacchierate, nei giorni scorsi il team di cui Gerst fa parte ha coordinato la ‘passeggiata spaziale’ dei cosmonauti russi Alexander Skvortsov e Oleg Artemyev. L’esperienza, durante la quale è stato lanciato un piccolo satellite ad energia solare, il Chasqui 1, frutto della collaborazione tra l’università nazionale peruviana di ingegneria  e l’agenzia spaziale federale russa Rocosmos, è stata trasmessa in diretta dagli astronauti. Non solo il mondo, con l’avvento dei social network anche l’universo inizia a sembrare più piccolo.

Carlo Perigli
@c_perigli

foto: lastampa.it

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews