Albertini scende in campo: anche lui candidato alla presidenza della Figc

Demetrio Albertini, ex calciatore del Milan, correrà contro Tavecchio per la presidenza della Federazione italiana giuoco calcio

albertini

Demetrio Albertini, nuovo candidato alla presidenza della Figc (tgcom24.it)

Milano – La corsa di Demetrio Albertini alle presidenza della Figc è ormai cosa ufficiale. L’ex calciatore di Milan e nazionale scioglierà le riserve nel pomeriggio si scontrerà con Carlo Tavecchio per l’elezione a presidente della Federazione italiana giuoco calcio. Su di lui puntano soprattutto Agnelli, Berlusconi e le associazioni di calciatori e allenatori, in cerca di un rinnovamento profondo della gestione federale.

CONFERENZA STAMPA – Albertini ha convocato una conferenza stampa per oggi pomeriggio alle 16.30: il tema non è affatto segreto e gli unici misteri sono sulle modalità e sull’approccio che l’ex centrocampista intenderà usare per affrontare la campagna elettorale.

POST DIMISSIONI – La nuova tornata elettorale segue l’ondata di dimissioni post-Mondiali in Brasile: con il naufragio della spedizione Prandelli-Abete, i quadri tecnici e politici del calcio italiano sono stati resettati. Che serva un rinnovamento è chiaro, chi lo possa portare e in che modo rimane più misterioso.

LEGHE CONTRO? – Lo scontro tra Tavecchio e Albertini promette di essere epocale, o quasi: sulle due barricate si trovano non solo soggetti calcistici ma vere e proprie idee su come ricostruire il calcio italiano nei prossimi anni.
La partita sembra dipendere soprattutto dai voti della Serie B, ancora non schierata, e da quanto i due candidati riusciranno a raccogliere tra le squadre di Serie A, in fase di assestamento. Le riunioni di Lega e gli incontri con i candidati che avverranno nei prossimi giorni, comunque, dovrebbero fornirci indizi per intuire la direzione presa dalla trattativa.

albertini

Albertini ai tempi del Milan (canalemilan.it)

TAVECCHIO – Il favorito rimane comunque Carlo Tavecchio, presidente della Lega dilettanti e sostenuto sia dalla sua lega, sia da buona parte di quella di Serie A, anche grazie all’impegno di Lotito. I numeri parlano in favore dell’uomo di esperienza, che ha una carriera connessa anche a ruoli Fifa e Uefa, ma Albertini giocherà con forza la carta dell’outsider, anche per cambiare le carte in tavola.

LUNEDÌ 11 AGOSTO – Quello sarà il giorno decisivo: spetterà al Consiglio federale eleggere un presidente e, chiunque sarà, dovrà trascorrere i giorni attorno a Ferragosto nel preparare il terreno per la prossima stagione. Tra i primi nodi da sciogliere – anche se alcuni indizi sembrano parlare di nodi solo apparenti – ci sarà quello del nuovo Commissario tecnico, ora che Prandelli ha rinunciato all’incarico.

Andrea Bosio
@AndreaNickBosio

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews