Al via il Festival di Venezia 2015. Quattro italiani in concorso

Non accadeva dal 2009 di avere quattro film italiani in concorso al Festival di Venezia. Attesa anche per interessanti anteprime mondiali

Il manifesto del Festival di Venezia 2015 (badtaste.it)

Il manifesto del Festival di Venezia 2015 (badtaste.it)

Si accenderanno mercoledì 2 settembre i riflettori sul settantaduesimo Festival del Cinema di Venezia. La kermesse durerà fino al giorno 12 dello stesso mese e vede ben quattro film italiani in corsa per aggiudicarsi il Leone d’Oro 2015. Forte, però, è anche la presenza del cinema statunitense, mentre si è scelto di dare ampio spazio anche al cinema documentario – anche se principalmente fuori concorso. Scarsa, invece, la presenza del cinema asiatico.

Il red carpet del Festival di Venezia (danieladicosmoadv.it)

Il red carpet del Festival di Venezia (danieladicosmoadv.it)

L’APERTURA – L’apertura del Festival di Venezia 2015 è affidata a pellicole ad alto contenuto di adrenalina, in primis Everest di Baltasar Kormàkur – presentato fuori concorso in anteprima mondiale alla Sala Grande del Palazzo del Cinema – con Jake Gyllenhaal, Keira Knightley e Josh Brolin. A chiudere la kermesse, invece, sarà Leo pao er (Mr Six) di Hu Guan. Bertrand Tavernier riceverà invece, il Leone d’Oro alla carriera. Le tre giurie internazionali Venezia 72 (Concorso), Orizzonti e Premio Venezia Opera Prima “Luigi De Laurentis” saranno presiedute, rispettivamente, da tre maestranze del cinema mondiale quali Alfonso Cuaròn, Jonathan Demme e Saverio Costanzo.

I FILM PIU’ ATTESI – In totale sono 55 i film che sfileranno sul red carpet per essere presentati al Festival di Venezia 2015. Tra questi, in concorso si fanno notare The danish girl di Tom Hooper – con Eddie Redmain nei panni di una delle prime persone ad aver cambiato sesso; Beats of no nation di Cary Fukunaga; Anomalisa (film d’animazione) di Charlie Kaufman e Duke Johnson; Equals di Drake Doremus con Kristen Stewart, Jacky Weaver e Guy Pearce; il documentario cinese di Zhao Liang Behemoth. Tra i film fuori concorso spicca Black mass di Scott Cooper, con Johnny Depp, e The audition, cortometraggio di Martin Scorsese con Leonardo Di Caprio.

Il Leone d'Oro (cinematographe.it)

Il Leone d’Oro (cinematographe.it)

GLI ITALIANI – Sono quattro i film italiani in concorso al Festival di Venezia 2015 (non accadeva dal 2009). Il primo a richiamare l’attenzione è Sangue del mio sangue (con Roberto Herlitzka, Filippo Timi, Pier Giorgio Bellocchio), il ritorno dietro la macchina da presa del maestro Marco Bellocchio. Seguono Luca Guadagnino con A bigger splash (con Tilda Swinton, Ralph Fiennes, Dakota Johnson), Giuseppe Gaudino con Per amor vostro e Piero Messina (assistente di Paolo Sorrentino al suo esordio da regista) con L’attesa.

Di seguito l’elenco completo dei film in concorso, fuori concorso e inseriti nella sezione Orizzonti.

In concorso

Abluka (Emin Alper)

Heart of a Dog (Laurie Anderson)

Sangue del mio Sangue (Marco Bellocchio)

Looking for Grace (Sue Brooks)

Equals (Drake Doremus)

Remember (Atom Egoyan)

Beasts of No Nation (Cary Fukunaga)

Per Amor Vostro (Giuseppe M. Gaudino)

Marguerite (Xavier Giannoli)

Robin, the Last Day (Amos Gitai)

A Bigger Splash (Luca Guadagnino)

The Endless River (Oliver Hermanus)

The Danish Girl (Tom Hooper)

Anomalisa (Duke Johnson, Charlie Kaufman)

L’attesa (Piero Messina)

11 minut (Jerzy Skolimowski)

Francofonia (Aleksandr Sokurov)

El Clan (Pablo Trapero)

Desde allá (Lorenzo Vigas)

L’hermine (Christian Vincent)

Behemoth (Liang Zhao)

Fuori concorso

Go with Me (Daniel Alfredson)

Non essere cattivo (Claudio Caligari)

Black Mass (Scott Cooper)

Spootlight (Thomas McCarthy)

La calle de la Amargura (Arturo Ripstein)

The Audition (Martin Scorsese)

Winter On Fire (Evgeny Afineevsky)

De Palma (Noah Baumbach, Jake Paltrow)

Janis (Amy Berg)

Sobytie (The Event) (Sergei Loznitsa)

Gli Uomini Di Questa Citta Io Non Li Conosco (Franco Maresco)

L’Esercito Piu Piccolo Del Mondo (Gianfranco Pannone)

Na Ri Xiawu (Afternoon) (Tsai Ming-liang)

In Jackson Heights (Frederick Wiseman)

Sezione Orizzonti

Madame Courage (Merzak Allouache)

A Copy Of My Mind (Joko Anwar)

Pecore In Eerba (Alberto Caviglia)

Tempête (Samuel Collardey)

The Childhood Of A Leader (Brady Corbet)

Italian Gangster (Renato De Maria)

Chaharshanbeh, 19 Ordibehesht (Wednesday, May 9) (Vahid Jalivand)

Mountain (Yaelle Kayam)

Krigen (A War) (Tobian Lindholm)

Visaarani (Interrogation) (Vetri Maaran)

Free In Deed (Jake Mahaffy)

Boi Neon (Gabriel Mascaro)

Man Down (Dito Montiel)

Lama Azavtani (Why Hast Thou Forsaken Me) (Hadar Morag)

Un Monstruo De Mil Cabezas (Rodrigo Pla)

Mate-Me Por Favor (Anita Rocha Da Silveira)

Taj Mahal (Nicolas Saada)

Interruption (Yorgos Zois)

Foto: danieladicosmoadv.it / badtaste.it / cinematographe.it

Stefano Gallone

@SteGallone

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews