Al via, a Perugia, la V edizione del Festival Internazionale del Giornalismo

Perugia – Conto alla rovescia per la V° edizione del Festival Internazionale del Giornalismo a Perugia. Anche per il 2011 saranno cinque i giorni dedicati alla manifestazione tra Keynote speech, incontri-dibattito, tavole rotonde, interviste, presentazioni di libri, workshop, proiezioni di documentari, concorsi, premiazioni e mostre. Perugia ospiterà tutto questo dal 13 al 17 aprile 2011 con oltre 100 eventi e più di 300 giornalisti ed esperti che arriveranno nel capoluogo umbro per discutere di giornalismo, di attualità e di problemi dell’informazione. La manifestazione, ad ingresso libero, quest’anno ripeterà l’esperienza dei volontari, circa 200 studenti e appassionati di giornalismo tra i 15 e i 26 anni provenienti da diversi paesi tra i quali: Austria, Belgio, Brasile, Bulgaria, Cameroon, Canada, Cina, Cuba, Egitto, Finlandia, Francia, Germania, Giordania, Grecia, Lettonia, Libano, Lituania, Nepal, Olanda, Pakistan, Regno Unito, Romania, Russia, Spagna, Stati Uniti, Tanzania, Ucraina, Uganda e Uzbekistan. Si tratta di una vera e propria community (nata e organizzata attraverso i social network, Twitter e Facebook su tutti) che durante quest’anno si è consolidata e vive dentro e fuori la rete, indipendentemente dal festival.

I vari appuntamenti si svolgeranno nei teatri e nelle antiche sale dei palazzi storici del centro medievale di Perugia. Sarà il giornalista Roberto Saviano ad aprire il festival, stasera alle ore 21.00 presso al Teatro Pavone, con un intervento che si intitola “Ti opponi? Sarai delegittimato. Come riconoscere e fermare la macchina del fango”  (sarà possibile seguirlo in diretta video su Repubblica.it). Tra gli ospiti importanti di questa edizione spiccano Lirio Abbate di “L’Espresso”, Lucia Annunziata editorialista “La Stampa”, Emma Bonino vicepresidente del Senato della Repubblica, Emilio Carelli direttore SkyTg24, Aldo Cazzullo inviato speciale Corriere della Sera, Concita De Gregorio direttore L’Unità, Peter Gomez editorialista de “Il Fatto Quotidiano”, Marco Travaglio, Giovanni Valentini di “La Repubblica” e molti altri che prenderanno parte attiva al festival. I quattro i Keynote speech sono affidati a Giulio Anselmi presidente Ansa, Carlo De Benedetti presidente Gruppo Editoriale L’Espresso, Peter Horrocks direttore BBC World Service e Alberto Ibarguen presidente e CEO Knight Foundation. 

La Columbia Journalism Review ha organizzato quattro incontri dal titolo ”The News Frontier”, uno sguardo globale delle novità sull’imprenditoria digitale, mentre Polis (media research center della London School of Economics) sarà presente al festival con due incontri dal titolo “Il corrispondente dall’estero nell’era dei social media” e “Democrazia senza giornalismo”. La novità quest’anno è la collaborazione con Agoravox, il primo sito europeo di giornalismo partecipativo realizzato da redattori volontari e non professionisti. Le tematiche spazieranno dai New/Old Media fino ad arrivare all’analisi delle nuove tendenze del giornalismo. Immancabile l’appuntamento con Wikileaks, un symposium dedicato all’evento che ha cambiato il mondo dell’informazione per sempre. I workshop (sempre gratuiti ma a numero chiuso, con prenotazione  obbligatoria) riguarderanno il giornalismo televisivo, il giornalismo investigativo, passando per la fotografia e la gestione di un sito di news fino all’informazione sull’Europa. Sono otto gli appuntamenti con il Journalism Lab che nasce come uno spazio aperto per discutere, condividere e comprendere le modalità ed i modelli economici del giornalismo che verrà (giornalismo digitale, nuovi media, scuole di giornalismo, citizen journalism, giornali universitari webradio, webtv).

In occasione dei 150 dell’unità d’Italia ci sarà la presentazione multimediale del libro “Viva l’Italia. Risorgimento e Resistenza: perché dobbiamo essere orgogliosi della nostra nazione” di Aldo Cazzullo. L’autore leggerà brani tratti dal suo saggio, mentre la scenografia sarà costruita con proiezioni di immagini e video a cura di Roberto Guglielmi. Il programma della manifestazione è ricco e articolato. E’ possibile consultare il sito www.festivaldelgiornalismo.com/menu/programma-2011 per avere nel completo dettaglio la scaletta dei vari eventi… Altrimenti, fate una gita a Perugia e viveteli in prima persona!

   di Chiara Campanella

 Foto via : http://www.pandemia.info/; http://liberainformazione.org;

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews