Al Teatro Le Maschere di Roma Stellina, c’è tempo fino al 22 dicembre

Stellina_Il-Cast

Nell’ambito degli appuntamenti domenicali dal titolo Fiabe e Biscottini, è in scena al Teatro Le Maschere di Roma fino al 22 dicembre lo spettacolo Stellina nato da Carla Marchini.

TRAMA: Una piccola stella che dormiva tranquilla sulla coda della Grande Cometa, cade giù nella soffice sabbia del deserto. Non sa dove andare e quasi si dispera nella notte buia, con le sue amiche stelle così lontane.

Un papà e una mamma, che aspetta un bimbo che sta per nascere, camminano veloci nella stessa sabbia, dello stesso deserto. Devono fare in fretta, qualcuno li segue e devono trovare un posto per riposare. Piccola Stella e famigliola camminano dunque, senza incontrarsi in un viaggio che li porterà in un posto semplice, dove accadrà qualcosa di straordinario.

Stellina non conosce niente del mondo che fino ad ora ha visto solo da lontano, ogni passo e ogni cosa sono nuove per lei: pensa di essere diventata inutile e che non potrà mai più accendere la sua luce come le altre stelle. Questo è un viaggio straordinario, in una notte molto magica durante la quale Stellina incontrerà tanti viaggiatori che la aiuteranno, la conforteranno e le daranno dei doni. Stellina, ha imparato molte cose nel lungo viaggio, soprattutto il significato del dono e dello scambio quindi riuscirà a risolvere per il meglio la faccenda e a salvare la famigliola che, nel frattempo, si è fermata perché è nato il bambino. Stellina rimane incantata davanti a questo miracolo, che è il miracolo della nascita di ogni bambino. Sa che questo sarà un bambino straordinario ed è felice di averlo aiutato. Un angelo, come dono, le ridarà tutta la sua luce e la riporterà su nel cielo a brillare. E lei mai dimenticherà quel viaggio straordinario.

Lo spettacolo racconta ai bambini l’origine vera del Natale, fatto di luce e Amore. Un momento straordinario che tanti vivono in modo diverso, ma che ha origine nel grande racconto della nascita di un bambino che ha cambiato il mondo. Raccontiamo ai bambini il senso del dono, come scambio di qualcosa, non importa cosa, ma che li rende felici. L’aiuto, la comprensione dell’altro, in un viaggio, il viaggio della vita che ci fa incontrare esseri diversi. La luce che ci investe quando siamo parte di eventi straordinari.

Chiara Campanella

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews