Airbus, il copilota Andreas Lubitz depresso per rottura con fidanzata

Airbus schianto

SPAGNA – Si cerca di scavare a fondo  nella vita di Andreas Guenter Lubitz, il 28enne copilota spagnolo che  ha fatto schiantare l’Airbus A320 di Germanwings con 149 persone a bordo. Nella perquisizione in casa sua gli investigatori avrebbero trovato elementi definiti “significativi” che dovrebbero, secondo il Bild tedesco, attestare come il co-pilota del volo Germanwings soffrisse di depressione per la rottura con la sua fidanzata. Dunque, all’origine di questa tragedia, un assurdo suicidio-omicidio, la decisione volontaria di farla finita scatenata dalla fine della relazione d’amore.

Lubitz

Inquirenti a casa di Lubitz (Il Secolo XIX)

PROBLEMI PSICOLOGICI - Cosa si celava nella vita di Lubitz? Come può aver superato tutti i test psicologici e ottenuto anche le certificazioni di eccellenza ma soffrire di depressione? I test delle compagnie aeree sono affidabili? Il ragazzo era stato sottoposto un anno e mezzo a cure specifiche nel 2009. Proprio per questo aveva interrotto gli addestramenti. Dalla casa dei genitori del ragazzo, dove viveva abitualmente, sono stati sequestrati diversi oggetti, tra cui un computer. Secondo alcuni giornali tedeschi, gli inquirenti avrebbero trovato diversi indizi della malattia psichica di Lubitz. Secondo quanto racconta il Daily Mail, Lubitz avrebbe interrotto la relazione con la sua ragazza solo pochi giorni fa.

E scatta l’atroce dubbio: si poteva evitare questa tragedia?

IL PILOTA E IL GESTO ESTREMO DELL’ASCIA - Secondo l’audio recuperato dal Voice Recorder, una delle due scatole nere, il comandante, Patrick Sonderheimer, era uscito dalla cabina senza poi riuscire a rientrare. Analizzando i rumori i passeggeri non si sarebbero accorti di nulla se non negli ultimissimi istanti, quando dal nastro si sentono le urla. Lubitz, il cui respiro era regolare, era sicuramente vivo fino all’impatto mentre il capitano, l’unico forse a rendersi conto di quanto stava accadendo, ha tentato di sfondare la porta con un’ascia per le emergenze.

Fondamentali per le indagini le rivelazioni della scatola nera. Inizialmente si sente il capitano di bordo che dice: «preparare il briefing in vista dell’atterraggio a Düsseldorf». Sonderheimer «chiede al copilota di prendere i comandi». Il capitano si fidava del ragazzo per lasciarlo da solo in cabina di pilotaggio. Lubitz, solo al comando, manipola i bottoni del flight monitoring system per azionare la discesa dell’apparecchio e blocca l’accesso dall’esterno.  Il capitano, padre di due bambini, cerca di forzare la porta blindata con un’ascia che fa parte delle apparecchiature di sicurezza, ma è tutto invano. Le regole per proteggere i piloti in volo sono infatti cambiate dopo l’attentato alle Torri Gemelle del 2001 e non c’è modo di entrare in cabina se chi è al comando non intende permetterlo.

scatola nera

Scatola nera

COMPAGNIE AEREE: “SEMPRE DUE IN CABINA” - Ad essere colpiti dai dettagli che stanno emergendo sul volo airbus 320 della Germanwings non è solo la compagnia madre Lufthansa. Infatti sono diverse le compagnie aeree che hanno ripristinano la regola, in vigore negli Stati Uniti, che in cabina non devono esserci mai meno di due persone. I regolamenti europei non impediscono che uno dei piloti rimanga da solo all’interno della cabina. L’Alitalia ha reso noto di aver ripristinato la regola: da oggi ci saranno sempre almeno due persone dell’equipaggio. Anche Easyjet ha annunciato l’applicazione della stessa regola.

Valentina Gravina

@valegravi

Foto www.ilroma.net

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews