Addio al celibato e nubilato: usi e tendenze per salutare la libertà

Nelle classiche feste di addio al celibato con gli amici più stretti l'acool scorre a fiumi (noi2sposi.com)

Nelle classiche feste di addio al celibato con gli amici più stretti l’alcool scorre a fiumi (noi2sposi.com)

 I fenici dicevano addio al celibato trascorrendo ore di passione con una dozzina di donne – rigorosamente scelte dalla futura moglie – prima del matrimonio. Agli egizi erano concessi incontri d’amore prima delle nozze solo con la Faraona. I romani non avevano bisogno di tali trasgressioni prematrimoniali, si potevano permettere un’amante fissa e riconosciuta subito dopo il matrimonio. I rampolli dell’alta società inglese dell’ottocento, invece, erano soliti trascorrere una serata in compagnia degli amici all’insegna dei piaceri carnali, prima di condurre all’altare la propria amata. Si tratta probabilmente della tradizione che più si avvicina all’odierna festa di addio al celibato, oggi dedicata anche alla futura sposa con il nome di addio al nubilato.

Un’usanza, quella di celebrare simbolicamente l’abbandono della condizione di celibe/nubile, che ha sfidato i secoli, passando per le culture più diverse, fino ad arrivare ai nostri giorni, diventando un must per i futuri sposi. Tirarsi indietro? Quasi impossibile, soprattutto perché gli amici di vecchia data difficilmente rivelano cosa hanno in serbo per la futura sposa/marito: dai classici festini nei night club con donne seminude per i maschietti, agli altrettanto tradizionali spogliarellisti in veste da pompiere o poliziotto sexy per le femminucce. Riti di iniziazione alla vita matrimoniale volti ad allentare lo stress dei preparativi per il grande giorno e ad esorcizzare ogni ansia da altare, mettendo a dura prova tanto l’amore, quanto i sensi.

Per gli uomini, addio al celibato significa soprattutto alcool che scorre a fiumi e donne in abiti succinti nei night club, arrivando magari in limousine in compagnia degli amici di sempre. Le donne invece, sono solitamente molto più attente ai particolari e ai rituali, come il far indossare il classico cerchietto con velo alla sposa, insieme ad un bouquet rimediato e ai dettagli hot nell’abbigliamento che la rendono inconfondibile tra la folla.

Nelle feste di addio al nubilato spesso le future spose indossano cerchietti con velo e dettagli hot nell'abbigliamento (solofeste.com)

Nelle feste di addio al nubilato spesso le future spose indossano cerchietti con velo e dettagli hot nell’abbigliamento (solofeste.com)

Non manca poi l’usanza di inondare la sposa di piccoli regali utili, per così dire addio alla vita matrimoniale, come i completini intimi e i prodotti per la cura del corpo, fino ad arrivare ai giochini erotici più trash. E se la discoteca e lo strip club costituiscono ancora un must per i maschietti, il party al femminile dedicato alle future spose si sta pian piano scrollando di dosso i soliti ed usurati cliché fatti di spogliarellisti travestiti da operai per abbracciare nuove tradizioni.

La serata tra amiche ci sta, ma abbandona il volgare per diventare glamour: nel 2013 sono andati decisamente di moda i lingerie party, ovvero corsi di burlesque o di lap dance organizzati per la futura sposa; oppure i bus party, serate da trascorrere in giro per la città su un pullman privato che fa tappa nei locali più alla moda. Non sono mancate neanche le sessioni con i personal shopper, o gli addii al nubilato all’insegna del relax nelle Spa; le giornate dedicate agli sport estremi per le spose più avventurose oppure i fine settimana in giro per le capitali europee. Il tutto, sempre e rigorosamente in compagnia delle amiche più strette.

Il burlesque, tanto di moda negli ultimi anni, è apprezzato anche dagli uomini, che, invece di fare un corso indossando piume e giarrettiere, preferiscono godersi lo spettacolo tra un brindisi e l’altro con gli amici. Anche se gli uomini sono più tradizionalisti e monotoni delle donne in fatto di feste prematrimoniali, spiragli di innovazione iniziano ad intravedersi anche sul fronte maschile: feste itineranti in limousine con cena ed alcolici, giornate dedicate agli sport avventurosi ed estremi, viaggi nelle capitali europee e giri in pista al volante di un’auto sportiva.

Esistono anche soluzioni economiche che permettono la realizzazione e la riuscita di addii al celibato/nubilato in perfetto stile anticrisi. Infatti, non necessariamente spendere soldi significa garantire il successo di una festa che, si sa, funziona solo con la giusta compagnia e la presenza di un gruppo affiatato. Allora, poco importa se ci si trova a Berlino a bordo di una limousine o a casa della futura sposa godendo di una buona cena, tra chiacchere, regali e giochi a tema. L’importante è conoscere i gusti dei promessi sposi e far si che, almeno per una sera, l’ansia da matrimonio svanisca!

 Cristina Casini

@cristina_casini

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Una risposta a Addio al celibato e nubilato: usi e tendenze per salutare la libertà

  1. avatar
    Daniele 15/01/2014 a 08:57

    Condividiamo in pieno il tuo articolo. Oggi organizzare un addio al nubilato diventa sempre più “difficile”. L’esperienza nel settore ci suggerisce di rivolgersi ad un’organizzazione eventi che permetta la buona riuscita della festa.

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews