Addio a Maria Luisa Mangini. La “malafemmina” di Totò si è tolta la vita con una pistola

www.siciliainformazioni.comSì è suicidata con un colpo di pistola alla tempia l’attrice Maria Luisa Mangini, in arte Dorian Gray, la famosa “malafemmina” di Totò e Peppino. Non si conoscono i motivi del suo gesto ma forse, come il personaggio di Oscar Wilde scelto come pseudonimo, non ha retto al peso dell’età che avanzava e allo sfiorire della bellezza.

Nata a Bolzano, aveva 75 anni ma da oltre trent’anni aveva abbandonato le scene ritirandosi a vita privata a Torcegno, piccolo comune nel cuore del Trentino, zona d’origine della madre. Qui condusse sempre una vita schiva: spesso si estraniava dal mondo per rifugiarsi nei ricordi del passato.

Maria Luisa Mangini aveva debuttato nel 1950 sul giornale  ”Votate per Venere”  con Erminio Macario e Gino Bramieri e aveva proseguito la carriera nel teatro di rivista al fianco di Wanda Osiris, Alberto Sordi, Ugo Tognazzi e Raimondo Vianello. In seguito aveva proseguito con il cinema prendendo parte a numerosi film degli anni Cinquanta.

E’ stata diretta da Federico Fellini in Le notti di Cabiria, da Michelangelo Antonioni ne Il grido, da Dino Risi ne Il mattatore al fianco di Vittorio Gassman e da Luigi Comencini in Mogli pericolose, per cui aveva vinto il Nastro d’Argento come miglior attrice.

Tra i suoi ruoli più importanti c’è quello della malafemmina in Toto’, Peppino e… la malafemmina (1956), dove interpretava un’attrice di teatro innamorata del nipote di Totò e Peppino De Filippo.

Redazione

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews