A San Valentino prendilo per la gola

14 febbraio, un’occasione speciale per aprire il cuore, da vivere con intensità per esaltare i sensi, a cominciare dal gusto

di Claudia Vallini

Per le inguaribili romantiche, che al tavolo del ristorante preferiscono il “fai da te” in un’atmosfera casalinga più intima e magari a lume di candela. Stare ai fornelli può costare qualche sforzo in più, ma dare il via libera alla creatività proprio a San Valentino, nel giorno degli innamorati, può essere una grande soddisfazione e una dolce dimostrazione dell’amore che si prova per il proprio partner. Se non è ancora caduto ai vostri piedi, questa potrebbe essere la volta buona e, anche se non vi sentite delle cuoche provette, non c’è alcun problema, l’amore può tutto! Se non il vostro, probabilmente il suo!

Possiamo considerarlo anche un test per l’affinità di coppia, del resto quale uomo innamorato avrebbe mai la faccia tosta di dirvi che la vostra cucina non è la migliore che abbia mai provato? A parte quella della sua mamma, è ovvio! E mi raccomando, non scegliete cosa cucinare in base alle calorie, dovete cucinare per lui, non per la vostra linea, e non dimenticate che sicuramente avrete bisogno di energie extra per concludere la serata!

L’ideale sarebbe preparare qualche leccornia utilizzando ingredienti appetitosi, leggeri e perché no, afrodisiaci. Tra quelli più facili da sfruttare ci sono sicuramente le spezie, adatte alla preparazione di numerosi piatti, della frutta particolare come il cocco o l’avocado, e anche una semplice ma sempre golosa torta al cioccolato. Il tutto accompagnato da un ottimo vino. Un must restano le fragole ricoperte di cioccolato e una coppa di champagne.

Per incominciare con gusto ma senza appesantirci potremmo aprire le danze con un ottimo flan di zucchine, richiede solo 20 minuti di cottura nel forno ma l’effetto per gli occhi e il palato è assicurato.

Come primo piatto l’ideale sarebbe unire al gusto le proprietà stimolanti dello zafferano cucinando un buon risotto ai funghi e zafferano. La preparazione è abbastanza semplice, ricordate però che i funghi secchi vanno lasciati reidratare tenendoli a bagno in acqua e che parte di quest’acqua deve essere conservata per venire aggiunta al risotto ed esaltarne il sapore. Una volta reidratati i funghi e fatta soffriggere la cipolla, basta unirli al soffritto, versare in pentola del vino bianco, e quando è completamente sfumato, aggiungere un bicchiere dell’acqua dei funghi tenuta da parte e del brodo vegetale. Non dimentichiamoci di aggiungere anche lo zafferano mi raccomando!

Un ultimo e non meno importante consiglio: non esagerate con le quantità di cipolla da usare per il soffritto, non vorrete certo che proprio stasera il vostro partner vi neghi il bacio della buonanotte! E ricordate di servire il risotto caldo e non appena è pronto.

Un secondo piatto gustoso e leggero è indubbiamente a base di pesce, allora perché non preparare dei medaglioni di salmone al pepe verde? Oltretutto è anche risaputo che pepe e peperoncino sono capaci di spingere la virilità maschile oltre ogni limite. Per concludere questo incantevole carosello di sapori portiamo in tavola il dolce, magari un bel salame di cioccolato, divertente, facile da preparare e che non richiede cottura nel forno ma solo di riposare nel frigorifero per almeno 3 ore, dando a voi il tempo di rassettarvi, sistemarvi e restaurarvi, non vorrete mica accogliere il vostro lui in grembiule vero? E’ sufficiente far sciogliere a bagnomaria 200 gr di cioccolato fondente, che una volta raffreddato andrà versato in un recipiente in cui avrete già amalgamato tra loro, farina, zucchero e uova. Dopo aver mescolato bene tra loro gli ingredienti,  unite 300 gr di biscotti secchi a pezzi e al composto così ottenuto dovete dare la caratteristica forma del salame avvolgendolo in carta da forno e carta stagnola prima di riporlo in frigorifero. Un consiglio, non servitelo intero, ma tagliato a fettine ben disposte su un piatto da portata. Potete guarnire con dello sciroppo di vaniglia o delle fragole.

E’ costata fatica ma ne è valsa la pena? Il test di affinità di coppia (almeno a tavola) è stato egregiamente superato? Benissimo! Ma al minimo arricciamento di naso o accenno di critica, non sminuite voi stesse, non gettate subito la spugna, potrebbe essere comunque l’uomo perfetto per voi. Ricordate però di farvi invitare fuori a cena la prossima volta e mi raccomando, non dimenticate di scegliere il ristorante più caro nei paraggi. Il vostro prossimo invito e le vostre abilità culinarie saranno da lui sicuramente più apprezzate e ..buon San Valentino!

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews