9 febbraio, una Giornata per ricordare Eluana

Era il 9 febbraio del 2009 quando a Eluana Englaro fu concesso di morire in modo dolce e dignitoso. Dopodomani, a distanza di due anni, si celebrerà la Giornata nazionale degli stati vegetativi, un modo per ricordare, per riflettere su un tema così delicato come la scelta di trattenere o togliere la vita.

In un comunicato stampa, il ministro della Salute Ferruccio Fazio ha commentato l’evento definendolo una giornata in cui « il ricordo di Eluana non sarà più una memoria che divide ma un momento di condivisione per un obiettivo che ci unisce tutti».

 Se è vero che la Giornata «potrà rappresentare una finestra di visibilità per queste persone e le famiglie che le accudiscono amorevolmente, troppo spesso coscientemente accantonate dai media che si rivolgono al grande pubblico», la notizia ha acceso la polemica nel mondo democratico e laico, e MicroMega ha lanciato una controproposta per proclamare il 9 febbraio Giornata nazionale della libera scelta sulla propria vita.

di Redazione

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews