2014: referendum per l’indipendenza della Scozia

edimburgo scozia indipendenza referendum

Edinburgo, capitale scozzese

Londra – Entro il 2014 un milione di scozzesi voteranno per l’indipendenza dalla Gran Bretagna. Dopo mesi di stallo nelle trattative tra Londra ed Edimburgo, il ministro del governo britannico David Mundell, ha annunciato che ”Westminster darà al Parlamento scozzese il potere di tenere un referendum con un unico quesito: “Do you agree that Scotland should be an independent country?” (“Siete d’accordo che la Scozia diventi una nazione indipendente?”)
L’accordo per il referendum è stato ottenuto dal premier britannico Cameron con il primo ministro scozzese Salmond, durante un incontro a Londra, dopo oltre due anni di trattative. Quindi il ministro ha anticipato che il voto avverrà “nell’autunno del 2014“, settecento anni dopo la battaglia di Bannockburn, che segnò una prima indipendenza medievale dalla corona inglese.
In un anno e mezzo si decideranno le regole per questa consultazione elettorale che potrà segnare un’importante svolta nel rapporto tra le isole britanniche e l’Europa.

Attualmente il Parlamento scozzese ha competenze in materia di istruzione, sanità, ambiente e giustizia ma le questioni internazionali, l’energia e la difesa vengono decise da Londra. I sondaggi più recenti delineano una situazione positiva  per l’indipendenza, con percentuali tra il 30 ed il 40% della popolazione scozzese favorevole.
Tra i promoter di questo cammino di indipendenza uno dei più noti è da sempre Sean Connery, indissolubilmente legato alla storia britannica per aver interpretato James Bond in numerosi film della saga di 007.
La totale indipendenza non è però l’opzione al momento più indicata dai sondaggi; buona parte della popolazione scozzese sembra più interessata ad allentare ulteriormente i vincoli da Londra, senza per questo reciderli del tutto. L’obiettivo di Salmond è soprattutto ottenere un maggior controllo sulla fiscalità scozzese: in questo modo potrebbe aumentare la competitività del paese anche in sede europea, oltre a ottenere il pieno controllo sul petrolio del Mare del Nord.

Andrea Bosio

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews