100 giorni alla maturità 2016: come festeggiare col crowdfunding

100 GIORNI 5

Festeggiamento 100 giorni (www.pisatoday.it)

Il countdown è partito! I 100 giorni che separano gli studenti dalla maturità hanno già iniziato il conto alla rovescia e come vuole il rito degli studenti bisogna festeggiare l’avvicinarsi di questa fatidica tappa della vita organizzando un evento indimenticabile. Perché la maturità non è solo studio ma anche divertimento, prima di salutare professori e compagni di classe e intraprendere nuove strade. Ma come organizzare un evento se non si hanno a disposizione molte risorse? L’università di Roma Niccolò Cusano ha pensato di sviluppare l’infografica #100giorni alla maturità! per spiegare le origini dell’evento, come si è evoluto e i nuovi metodi per raccogliere i fondi. I “100 giorni” risalgono al 1840, quando un decreto regio fissò in tre anni la durata dei corsi dell’accademia militare di Torino per conseguire la nomina di sottotenente. A causa della lunghezza del corso gli allievi presero l’abitudine a fare il conto alla rovescia e iniziarono a festeggiare i 100 giorni mancanti alla nomina di sottotenente.

Oggi almeno due maturandi su tre festeggiano i 100 giorni in vario modo: si va dalla classica pizza in compagnia dei professori, alla scampagnata o alla giornata al mare, fino a qualcosa di più creativo ed elaborato che magari prevede un viaggetto tutti insieme. Ma non mancano nemmeno i riti scaramantici: almeno uno studente su sei dedica i cento giorni ad un rito propiziatorio o ad una preghiera, come il pellegrinaggio al santuario di San Gabriele dell’Addolorata, in provincia di Teramo per la benedizione delle penne. Gli studenti romani spesso invece organizzano raccolte fondi per finanziare progetti più complessi e poter organizzare un viaggio o una cena indimenticabile con i compagni di classe. I modi per festeggiare i 100 giorni variano da città a città, ma il minimo comune denominatore è riuscire a trovare i fondi utili per poter organizzare un evento da ricordare. Più donazioni si riescono a racimolare, più grande potrà essere l’evento che si intende organizzare. È quindi importate avere bene in mente come festeggiare i 100 giorni dalla maturità e come poter presentare il progetto a dei possibili donatori.

Come mostra l’infografica, del 72% degli studenti che si avventura in questa sfida di raccolta fondi, il 38% riesce a mettere insieme meno di 100 euro, il 26% tra i 100 e i 300 euro, il 20% più di 1000 euro, l’8% tra i 300 e i 500 euro, il 5% tra i 500 e i 700 euro e il 3% tra i 700 e i 100 euro. Il suggerimento di Unicusano è trasformare i 100 giorni della maturità in un progetto e organizzare una raccolta collettiva e collaborativa su Internet, aperta a tutti coloro che decidono di finanziare progetti innovativi. L’infografica spiega come riuscire a farlo utilizzando queste piattaforme per finanziare un concerto, una canzone, una rivista, un libro o un’app tech. Siate dunque creativi e mettetevi al lavoro per un organizzare qualcosa di davvero indimenticabile!



Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews