1 e 2 eurocent a rischio eliminazione, l’Europa decide

I centesimi: livellano l'economia, o distruggono i portafogli?

Bruxelles – Una decisione che verrebbe accolta, almeno da qualcuno, come un vero e proprio sollievo. La Commissione Europea, di concerto con la Bce, starebbe pensando di eliminare le monete da 1 e 2 centesimi dalla circolazione. I tagli più piccoli di eurocent, infatti, sono al centro di una polemica molto forte a causa dei loro costi di produzioni, addirittura maggiori del valore nominale, un vero e proprio paradosso economico.

Il commissario all’Economia, il finlandese Olli Rehn, avrebbe già avanzato agli esperti europei e agli economisti della Banca centrale europea guidata da Mario Draghi, una rosa di piani possibili per fare fronte a questa iper-produzione e iper-diffusione di monetine color rame (quando sono ancora nuove), che nel tempo ha provocato un buco di bilancio superiore a 1 miliardo di euro.

Si tratta, a grandi linee, di decidere se mantenere in circolazione i “piccolini” dell’euro, ritirarli progressivamente dalla circolazione o dichiararne l’immediato fuori corso, una decisione quest’ultima che potrebbe però scatenare un problema a livello economico, a causa del numero esorbitante di pezzi attualmente in circolazione, valutati intorno ai 46 miliardi. Soluzione intermedia sarebbe, invece, quella di coniarli con prodotti meno economici, tornando sul rapporto 1:1 tra costo di produzione e valore effettivo, se non addirittura con un saldo in attivo.

La decisione, qualsiasi essa sarà, dovrà poi essere ratificata dai 17 stati che compongono l’Eurozona. Un passaggio sicuramente complesso, che rischia di scatenare nuove proteste e discussioni tra i paesi del nord Europa e quelli del sud dove, a causa delle difficili condizioni economiche, un arrotondamento dei prezzi verso l’alto sarebbe visto come l’ennesimo torto compiuto da Bruxelles-Francoforte a chi, quotidianamente, fa i conti proprio con i centesimi tanto bistrattati.

Stefano Maria Meconi

@_iStef91

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Ti è piaciuto questo articolo? Fallo sapere ai tuoi amici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

 
Per inserire codice HTML inserirlo tra i tags [code][/code] .

I coupon di Wakeupnews